I nostri prodotti

Osmosi inversa

Nel sistema ad osmosi inversa l'acqua  corrente viene spinta a pressione contro una membrana semipermeabile. Di qui il flusso si divide in acqua pura osmotizzata e acqua impura a che viene eliminata.
Il sistema di osmosi inversa riesce a fermare il residuo fisso fino al  96% (inferiore ai 50 mg/lt) e quindi è molto più efficace di quello a microfiltrazione, che invece trattiene soltanto i residui solidi e il cloro

Microfiltrazione

La microfiltrazione è un processo attraverso il quale i carboni attivi, presenti in un filtro, trattengono ogni residuo solido in sospensione ed eliminano sapori e odori sgradevoli dell'acqua, in particolare il cloro aggiunto negli acquedotti a scopo igienico. I vari filtri si differenziano per le loro caratteristiche: dal diametro delle particelle minime al numero di litri che sono in grado di filtrare in un'ora.

RISPARMIO ENERGETICO, BENESSERE FISICO E ATTENZIONE ALL'AMBIENTE

Quanti kilometri percorre una bottiglia d'acqua?

Il TIR da 40 tonnellate che trasporta l’acqua in bottiglia percorre mediamente circa 1.200 km, consuma circa 460 litri di gasolio e immette nell’atmosfera circa 1,2 tonnellate di anidride carbonica.

Quanto spazio ingombri in un anno?​

Una bottiglia d’acqua occupa circa 0,022 metri cubi. Una famiglia media utilizza nell’anno circa 15,4 metri cubi, lo spazio occupato da 6 ascensori.

Quanti kilogrammi di acqua hai portato a casa in un anno?​

Considerando che una bottiglia di plastica pesa in media 1550 g, in un anno la persona che si occupa di fare la spesa trasporta più di una tonnellata di bottiglie d’acqua. Questo comporta uno sforzo costante alle articolazioni e alla spina dorsale, provocando affaticamenti e lesioni.

Perché la bottiglia di plastica ha una scadenza?

Le bottiglie di plastica dopo 3 anni di conservazione ottimale possono rilasciare residui nell’acqua. Una conservazione errata potrebbe anche anticipare questo processo. Ad esempio il calore accelera il processo di degradazione della plastica della bottiglia, processo che può portare alla formazione di acetaldeide e antimonio, sostanze che possono rappresentare un pericolo per il nostro organismo.

Che impegno comporta smaltire una bottiglia di plastica?

Smaltire la plastica costa ai cittadini circa 45 euro al quintale. Una bottiglia di plastica pesa circa 40 g, quindi lo smaltimento di una confezione di acqua costa 11 centesimi di euro. 

Quanta energia serve per produrre una bottiglia di plastica?

Per produrre una bottiglia di acqua servono circa 80g di petrolio che corrispondono a circa 0,9 kWh. Una famiglia media di 4 persone può acquistare circa 700 bottiglie l’anno, pari a un quarto del consumo di energia elettrica di casa.

Cos'è il residuo fisso?​

Il residuo fisso indica il contenuto di sali disciolti. Un eccessivo contenuto di solfati perché  potrebbe causare effetti lassativi e di irritazione gastrointestinale, i nitrati possono creare problemi soprattutto ai lattanti o alle donne in gravidanza, e possono aumentare il rischio indiretto di tumore allo stomaco e all’intestino. Chi soffre di ipertensione dovrebbe evitare acque ricche di sodio. 

Quanti controlli vengono fatti nell'acqua in bottiglia?​

Le analisi chimiche e batteriologiche dell’acqua in bottiglia possono essere eseguite una volta ogni 5 anni. Per la legge italiana, l’acqua minerale non è classificabile come acqua potabile ma come acqua terapeutica, e per tale motivo possono rispettare parametri meno rigidi rispetto all’acqua potabile dell’acquedotto: possono, ad esempio, avere un residuo fisso superiore a 1500mg/l e possono contenere fino a 5 volte la quantità di arsenico rispetto all’acquedotto.

ABBIAMO LA SOLUZIONE: CONTATTACI

(Potrai cancellarli o chiederne una copia facendo esplicita richiesta a info@networksales.it)